Vino di Visciole Orvieto.jpg

Lo Svìnnere

Lo Svìnnere è un vino aromatizzato alla visciola, prodotto tipico di Orvieto.

Conosciuto dagli avventori della storica trattoria di Nonna Velia: La Mezza Luna, che ogni anno preparava con amore questo splendido Vino di Visciole e lo serviva a fine pasto in accompagnamento al dolce.

La ricetta originale del Vino Aromatizzato di Nonna Velia continua ad essere realizzata ogni anno e a deliziare i nostri palati!

Visciolo Pianta.jpg

LA VISCIOLA

La Visciola, o Guisciola come conosciuta nell'orvietano, è il frutto del Prunus Cerasus (ciliegio acido).

Dall'aspetto del tutto simile alle ciliegie, anche se di dimensioni più ridotte, le visciole sono ben distinguibili da queste grazie al loro tipico sapore acido.

La polpa, caratterizzata da un colore rosso scuro, così come la buccia, offre un succo dal colore rubino intenso.

Questa varietà di Prunus è adatta alla coltivazione di media collina, per questo è da sempre molto diffusa nei territori dell'Umbria e della Marche.

La visciola contiene innumerevoli proprietà benefiche, come altri frutti rossi è infatti ricca di flavonoidi, oltre che vitamine del gruppo B, vitamina C e pectina.

Il particolare sapore acidulo, ottimo ma non sempre gradito per un consumo da fresche, ha fatto sì che la visciola venisse utilizzata per la lavorazione di altri prodotti, come il famoso Vino di Visciole, marmellate e composte, oltre che sciroppi e tonici.

1/3
1/2

LA PREPARAZIONE

La preparazione dello Svìnnere ha inizio con il reperimento delle materie prime: il vino rosso e le visciole.

Utilizziamo esclusivamente vini rossi della zona di Orvieto, ottenuti da uve Sangiovese e altre bacche rosse originarie del nostro territorio. Anche le visciole, come le uve, sono coltivate in zone limitrofe, una parte di esse proviene dal nostro frutteto.

Il processo di preparazione ha inizio con la macerazione delle visciole, seguono poi la spremitura delle bucce, i travasi e altri importanti passaggi che si susseguono nel corso di diversi mesi.

 

Il tempo e la pazienza sono anch'essi ingredienti fondamentali per ottenere un prodotto davvero speciale, la nostra dedizione nella realizzazione dello Svìnnere è pienamente ripagata nel momento in cui assaggiamo il risultato del nostro lavoro!

ciliegie

Svìnnere
IL VINO DI VISCIOLE

1/3

Lo Svìnnere può essere classificato come Vino Rosso Aromatizzato, secondo l'antica ricetta i suoi ingredienti sono: vino di uve rosse, visciole, alcool e zucchero.

La gradazione è di circa 19,5°, dal gusto dolce fruttato con sentore di visciola molto netto. Può essere gustato giovane, due anni, così come invecchiato, conserva infatti le sue caratteristiche fin oltre i 25 anni, se ben conservato.

Versato in piccoli calici, è un ottimo vino da meditazione, da gustare insieme a pasticceria secca, dolci al cioccolato, crostate e gelato; la temperatura ideale per il suo consumo è 16°-18°.

Citato anche in vecchie poesie in vernacolo, lo Svìnnere veniva offerto dai contadini, insieme ai caratteristici tozzetti, durante la visita del prete in occasione delle benedizioni pasquali.

Svinnere vino aromatizzato orvieto.png